Come Scegliere Un Monitor Lcd

Guida su Come Scegliere Un Monitor Lcd online

Scegliere tra i numerosi modelli in commercio di monitor lcd non è una operazione facile e dei consigli su come effettuare tale selezione possono essere utili per sceglie il monitor lcd migliore. Il monitor permette la visualizzazione di immagini video su un display collegato al computer. Attualmente vi sono monitor con diverse tecnologie, dagli ormai obsoleti monitor a tubo catodico a quelli al plasma, dai modernissimi monitor a led a quelli più comuni e utilizzati lcd. Rispetto ai monitor tradizionali, gli ingombranti monitor Crt, i monitor Lcd hanno numerosi vantaggi, una superficie più ampia, maggiore luminosità , contrasto migliore, consumo più basso e soprattutto minor affaticamento della vista. I monitor Lcd oltre agli innumerevoli vantaggi sopraindicati hanno anche linee e forme eleganti e possono essere posizionati su scrivanie ed in ogni angolo grazie al minimo ingombro. Il monitor a cristalli liquidi è costituito da cellette in cui scorre un vero e proprio liquido ed è fornito di dispositivi che trasmettono contatti elettrici. I monitor Lcd si dividono in Transmissive, Reflective e Transflexive, i Transmissive sono retroilluminati, e sono schermi molto luminosi che però hanno un alto consumo di elettricità, i reflective invece riflettono la luce presente nell’ambiente circostante, hanno consumi energetici bassi, ma non sono adatti in ambienti poco illuminati, i transflexive sono un mix dei precedenti ed offrono buone prestazioni in qualsiasi condizione di luce. Talvolta, indipendentemente dalla qualità e dalla marca i monitor lcd presentano dei pixel difettosi appena percettibili che non sono un vero problema ma è consigliabile al momento dell’acquisto controllare se vi è la presenza dei piccoli puntini neri. I monitor Lcd offerti dalle più note aziende sono disponibili in vario formato, ma il miglior rapporto prezzo/dimensioni è dato dai monitor a 15 pollici, che corrispondono ad un 17 dei vecchi monitor Crt, e che inoltre sono di una misura che ben si adatta a molti utilizzi. I monitor di nuova generazione a tecnologia Lcd sono ormai molto luminosi, quasi tutti con un rapporto minimo di contrasto di 300:1 e con un tempo di risposta dei pixel molto basso che evita il fastidioso problema delle scie. Per quanto riguarda la risoluzione, esse varia a seconda delle necessità, per un monitor da utilizzare in ufficio, può bastare una risoluzione pari a 1.024 x 768 pixel, mentre per un uso diverso è bene acquistare un monitor con risoluzione di almeno 1.280 x 1.024. Un monitor deve inoltre, per essere perfettamente funzionale, essere dotato di porta usb, ingresso S-Video per visualizzare foto o filmati direttamente da videocamere ed anche di un ingresso DVI, nonostante tutto questo faccia crescere il prezzo finale (per non parlare poi dei monitor touch screen di nuova generazione). Grazie comunque ai progressi compiuti della tecnologia, per chi non ha particolari esigenze, anche il monitor di fascia economica può andar bene, ma poiché il monitor è uno dei componenti più longevi, che si cambia difficilmente, è opportuno spendere qualcosina in più ed avere un prodotto di qualità e dotato delle maggiori funzionalità. I monitor Acer, nonostante abbiano un prezzo accessibile, godono di un buon rapporto qualità-prezzo, mentre i Samsung sono leggermente più costosi,arrivano, infatti, anche ad oltre 400 euro, ma offrono un’ottima estetica ed ogni tecnologia. Chi invece desidera acquistare un monitor semplice e funzionale senza enormi pretese, può orientarsi su monitor Lg o Philips che rispondono bene ad un uso domestico medio.
Cosa ne pensi di questa Guida?
Apprezzata da:
Come Scegliere Un Monitor Lcd
Sai Come Scegliere Un Monitor Lcd? Spiegalo agli utenti!
Loading